Approccio diagnostico terapeutico: Il Percorso Appropriato

La Prima Consulenza, tenuta in genere dal responsabile, il Dr Alfonso Maria Irollo, può essere prenotata telefonicamente al numero +39 0578 62713. Essa avrà luogo 15/30 gg dopo presso uno dei Centri Omnia presenti sul territorio italiano.

Il colloquio rappresenta il momento più importante e caratterizzante dell’intero iter diagnostico e terapeutico della sterilità. Difatti, è proprio in tale circostanza che nasce il sentimento di fiducia e di fidelizzazione verso il centro di PMA.

La coppia, che per la prima volta prende in esame una struttura di PMA, non ricerca unicamente dei professionisti in grado di offrire la migliore soluzione per il raggiungimento della desiderata gravidanza (che inconsapevolmente ritiene difficile), bensì anche un equipe che possa capirli, ascoltarli, supportarli, in grado di far comprendere la problematica e le possibilità concrete di risoluzione della patologia.

Il secondo incontro, in genere fissato dopo 15-20 gg dal 1° colloquio, è dedicato al momento diagnostico.

Durante tale incontro è necessario eseguire il maggior numero di esami diagnostici al fine di evitare il più possibile di ostacolare il ritmo e le abitudini quotidiane con continue visite e/o spostamenti da strutture sanitarie ad altre, nonché ottenere una diagnosi precoce.

La sterilità è a tutti gli effetti una malattia e, come tale, solo attraverso l’individuazione della causa è possibile curarla e raggiungere il risultato desiderato, ovvero la gravidanza.

Durante il terzo incontro viene formulato il piano terapeutico.

È fondamentale illustrare alla coppia tutte le fasi del trattamento, quali possono essere i risultati, i rischi e soprattutto programmare le ulteriori fasi in caso di insuccesso. La terapia avrà inizio entro 15/30 gg. In alcuni casi è possibile incorporare il terzo step con il secondo ed ottenere un ulteriore guadagno di tempo.